Federparchi

Federparchi

La Federazione Italiana dei Parchi e delle Riserve naturali è un'associazione nata, su iniziativa di alcuni parchi regionali, nella primavera del 1989 con lo scopo di "favorire la conservazione e la corretta valorizzazione dell'ambiente naturale;

promuovere la creazione del sistema nazionale delle aree protette; rappresentare gli enti gestori nei confronti degli altri organismi nazionali e internazionali; favorire la collaborazione, la circolazione delle informazioni e lo scambio delle esperienze" (dallo statuto). Vi aderiscono, ad oggi, diciotto Parchi nazionali, settantacinque parchi regionali e numerose riserve naturali, oltre a Regioni, Province, Comuni e organizzazioni ambientaliste (Legambiente, Lipu, Wwf) che gestiscono territori tutelati. Organizzata anche su base regionale svolge una intensa attività di promozione e di sostegno culturale e informativo al lavoro degli associati. Edita la rivista quadrimestrale "Parchi"; diffonde un notiziario "on line" e una newsletter; è titolare di un sito internet - www.parks.it - che ha superato le 8.000 pagine e che è visitato, ogni mese, da oltre duecentomila utenti. Fa parte dell'Unione Mondiale per la Conservazione della Natura (IUCN) ed è tra i fondatori dell'Associazione dei Parchi abitati dell'Unione Europea. Ha dato vita, con la Lombardia e il Parco dell'Alto Garda Bresciano, a un Centro studi che porta il nome di Valerio Giacomini, il maggior studioso e teorico italiano di aree protette e recentemente, con la Liguria e la Società dell'Acquario di Genova, ad un Centro studi sulla tutela marina. E' presieduta da Matteo Fusilli, che è presidente del Parco nazionale del Gargano, ed è retta da un Consiglio Direttivo - di cui fanno parte presidenti di parchi nazionali, regionali e di riserve marine - e da una Segreteria composta da esperti di varie discipline.