Home / Pour en savoir plus / Traditions et culture

Traditions et culture

Activités agro-pastorales

Des siècles durant, les habitants des villages de montagne de Champdepraz et de Champorcher ont pratiqué une économie de subsistance fondée sur leurs activités agricoles et pastorales.

Mines et carrières

Entre le XVIIe et le milieu du XXe siècle, à Champorcher et dans la vallée de Champdepraz, surtout, des mines de fer et de cuivre ont été exploitées à plusieurs reprises.

Architecture rurale

Construits à l’aide des matériaux disponibles sur place (pierre et bois), les bâtiments ruraux de Champdepraz et de Champorcher reprennent des modèles répandus dans d’autres communes de la basse Vallée d'Aoste. À Boden et à Gettaz des Allemands, les deux seuls hameaux walser connus qui soient sur la rive droite de la Doire Baltée, les constructions typiques d’origine transalpine ont presque totalement disparu.

Castello di Verrès

Questo castello è uno dei più imponenti monumenti dell'età feudale presenti in Valle d'Aosta.
E' un cubo di circa 30 metri di lato,coronato da fitti beccatelli che sostengono la merlatura successivamente coperta dal tetto.
Un'iscrizione scolpita in caratteri gotici sopra una porta che dallo scalone introduce a un locale del primo piano attesta che Ibleto di Challant pose mano ai lavori nel 1390.

Santuario del Miserin

Il Santuario di Notre Dame de la Neige
Sulle sponde del Lago Misérin, a una quota di 2.580 metri, si trova il famoso santuario dedicato alla Madonna della Neve.

Castello di Issogne

Già proprietà dei vescovi di Aosta, poi restaurato verso il 1400 da Ibleto di Challant, il castello di Issogne ha assunto l'aspetto che ancora oggi propone ai visitatori tra il 1490 circa e il 1510 al tempo di Giorgio di Challant, protonotario apostolico e priore di S. Orso, che lo restaurò e lo trasformò in una sontuosa dimora per sua cugina Margherita de La Chambre e suo figlio Filiberto.

Forte di Bard e borgo medioevale

Il Forte di Bard, rimasto pressoché intatto dal momento della sua costruzione, rappresenta uno dei migliori esempi di fortezza di sbarramento di primo Ottocento. Il borgo di Bard è un tipico villaggio di attraversamento nato lungo la strada romana. Esso si presenta oggi nel suo assetto urbano medievale e conserva pregevoli edifici residenziali del XV-XVI secolo.